Niente soldi, non vola lelicottero per il Piano B per salvare Nardi – Valle dAosta

L’elicottero che avrebbe dovuto trasferire dal campo base del K2 al Nanga Parbat l’alpinista basco Alex Txikon e i suoi collaboratori – per tentare il piano B volto a soccorrere Daniele Nardi e Tom Ballard con i droni – non è decollato “perché l’agenzia privata Askari, che gestisce in concessione i voli degli elicotteri dell’esercito pakistano, ha richiesto il pagamento anticipato dell’importante somma necessaria”. Lo riferisce su Facebook lo staff di Nardi. Il volo è rinviato.

Alpinismo: russi rinunciano a ricerca Nardi,arrivano i droni

La spedizione russa che dal campo base del k2 si era detta disponibile a mettersi sulle tracce dei due alpinisti, dispersi da domenica, ha rinunciato a causa del forte rischio valanghe. Ecco perchè era scattato il piano B dell’alpinista basco Alex Txikon che aveva messo a disposizione i suoi tre super droni dotati di una particolare potenza per il volo in quota che dovrebbero poter sorvolare la zona dello Sperone Mummery, a oltre 6.000 metri di altitudine, dove si presume possano trovarsi l’italiano e l’inglese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA