Cè stato un grosso incendio a Dacca – Il Post

Ieri sera c’è stato un grosso incendio a Dacca, la capitale del Bangladesh. Secondo le prime stime sono morte almeno 70 persone e altre quaranta sono state ferite. L’incendio è iniziato intorno alle 23.40 locali (le 17.40 italiane) e ha coinvolto cinque palazzi nell’antico quartiere di Chawkbazar. Non è ancora chiaro cosa lo abbia causato, ma BBC News scrive che si è diffuso in maniera così estesa perché alcuni appartamenti dei palazzi erano usati come magazzini per sostanze chimiche. Sembra che le fiamme non siano ancora state spente, e il capo dei vigili del fuoco del Bangladesh ha avvertito che il numero dei morti potrebbe aumentare.

Decine di persone sono state raggiunte dalle fiamme dentro ai propri appartamenti oppure per strada, bloccate dalle auto e dalle strade anguste tipiche del quartiere di Chawkbazar. Un testimone ha raccontato al Guardian che nelle fasi iniziali dell’incendio c’era un ingorgo stradale, cosa che ha impedito a moltissime persone di scappare.

Il Bangladesh è noto da tempo per le scarse condizioni di sicurezza dei suoi edifici: nel 2013 il crollo di un palazzo uccise più di mille persone, mentre l’incidente più simile a quello di ieri era avvenuto nel 2010, quando un vecchio edificio usato come magazzino per sostanze chimiche prese fuoco uccidendo più di 120 persone.